«

»

30 anni di GNU

Il 27 settembre 1983, Richard M. Stallman invia un’email al newsgroup net.unix-wizards,net.usoft, in cui annuncia la sua intenzione di creare un nuovo sistema operativo compatibile con Unix e disponibile liberamente per chiunque avesse voluto usarlo: GNU (GNU’s Not  Unix).

 

[ Celebrate 30 years of GNU! ]

Creare un intero sistema operativo non è impresa da poco, tuttavia il progetto GNU ha fatto molto di più: ha mostrato al mondo un modo alternativo di concepire il software, dando origine ad una conversazione su scala globale e ad una serie di pensieri che sarebbero sfociati nel movimento del Software Libero.

E non è tutto! Mostrando che il modello commerciale del software non era affatto l’unico possibile, la reazione a catena generata dal progetto GNU è risultata in un intero ecosistema alternativo a tale modello.

L’importanza degli effetti del progetto GNU non può essere sottovalutata. 30 anni dopo la sua nascita viviamo in un mondo in cui gli strumenti informatici sono indissolubilmente parte della nostra vita e sono usati per controllare le popolazioni, sia da regimi censori (es. Cina, Iran…), sia da regimi democratici (es. USA). Il Software Libero invece ci garantisce le libertà di usare, studiare, condividere e modificare il nostro software: non oso pensare a come sarebbe il mondo in quest’epoca, se RMS non avesse ideato il progetto GNU.

Di seguito riporto la traduzione della mail originale di RMS. Le soluzioni tecniche che prospetta sono obsolete e possono al massimo causare un sorriso a chi le conosce; lo spirito del progetto tuttavia è rimasto invariato.

 

From: RMS@MIT-OZ@mit-eddie.UUCP (Richard Stallman)
Newsgroups: net.unix-wizards,net.usoft
Subject: new UNIX implementation
Message-ID: <771@mit-eddie.UUCP>
Date: Tue, 27-Sep-83 13:35:59 EDT
Organization: MIT AI Lab, Cambridge, MA

Liberiamo UNIX!

A partire dal prossimo Giorno del Ringraziamento (N.d.T. il quarto
giovedì di Novembre negli USA) inizierò a scrivere un completo
sistema software compatibile con Unix che chiamerà GNU (sta per GNU's
Not Unix), e lo distribuirò liberamente per chiunque vorrà usarlo.
Contributi di tempo, denaro, programmi e strumentazione sono assai
necessari.

Per cominciare, GNU sarà un kernel con dei programmi di utilità
necessari a scrivere ed eseguire programmi C: editor, shell, compilatore
C, linker, assemblatore ed un po' di altre cose. In seguito aggiungeremo
un formattatore di testo, uno YACC, un gioco Empire, un foglio di calcolo
e centinaia di altre cose. Speriamo di fornire, col tempo, tutto quel
che c'è di utile nei sistemi Unix e qualsiasi altra cosa sia utile,
compresa la documentazione online e cartacea.

GNU sarà in grado di eseguire i programmi Unix ma non sarà identico a
Unix. Faremo tutti i miglioramenti che riterremo opportuni, basandoci
sulla nostra esperienza con altri sistemi operativi. In particolare
abbiamo intenzione di avere nomi di file più lunghi, numeri di versione
per i file, un file system a prova di crash, forse l'autocompletamento
dei nomi dei file, supporto per schermi indipendente dal particolare
tipo di terminale utilizzato, e, col tempo, un sistema a finestre
basato su Lisp mediante il quale sarà possibile usare sullo stesso
schermo programmi Lisp e programmi Unix classici. Saranno disponibili
come linguaggi di programmazione per il sistema sia Lisp che C.
Avremo software di rete basato sul protocollo chaosnet del MIT, che è
molto superiore a UUCP. Potremmo anche avere qualcosa di compatibile
con UUCP.

Chi sono?

Sono Richard Stallman, inventore dell'originale e molto imitato editor
EMACS; attualmente lavoro nel Laboratorio di Intelligenza Artificiale del
MIT. Ho lavorato molto su compilatori, editor, debugger, interpreti di
comandi, sul sistema ITS (Incompatible Timesharing System) e sul sistema
operativo della Lisp Machine. Sono stato pioniere del supporto per
schermi indipendente dal tipo di terminale utilizzato nel sistema ITS.
Inoltre ho implementato un file system a prova di crash e due sistemi a
finestre per le Lisp Machine.

Perché devo scrivere GNU

La mia regola aurea richiede che se un programma mi piace, devo poterlo
condividere con altre persone a cui piace. La mia coscienza mi impedisce
di firmare un accordo di non divulgazione o di licenza software.

Affiché io possa continuare ad usare i computer secondo i miei principi,
ho deciso di mettere insieme un corpo abbastanza grande di software
libero così da essere in grado di andare avanti senza software non libero.

Come puoi contribuire

Sto chiedendo donazioni di macchine e denaro ai produttori di computer.
Ai singoli chiedo donazioni di programmi e lavoro.

Un produttore di computer si è già offerto di fornire una macchina,
tuttavia averne altre ci farebbe comodo. Una conseguenza che potete
aspettarvi donando macchine è che GNU girerà presto su di esse.
È auspicabile che la macchina sia in grado di funzionare in una zona
residenziale e che non richieda sofisticati sistemi di alimentazione
e di raffredamento.

I singoli programmatori possono contribuire scrivendo dei duplicati
compatibili di alcuni programmi di utilità di Unix per poi darmeli.
Per la maggior parte dei progetti, questo lavoro part-time distribuito
sarebbe molto difficile da coordinare: le parti scritte indipendentemente
non funzionerebbero una volta messe insieme. Tuttavia per il particolare
compito di rimpiazzare Unix questo problema è assente. La maggior parte
delle interfacce sono fissate dal requisito di compatibilità con Unix.
Se ogni cotnributo funziona col resto di Unix, probabilmente funzionerà
anche col resto di GNU.

Se ricveverò donazioni in denaro, potrei essere in grado di assumere
un po' di persone a tempo pieno o part-time. Il salario non sarà alto,
ma sto cercando persone per cui aiutare l'umanità sia tanto importante
quanto il danero. Per me questo è un modo per consentire a persone
dedite alla causa di inacanalare tutte le loro energie lavorando per GNU,
sollevandole dal bisogno di fare altri lavori per guadagnarsi quanto gli
serve per vivere.

Per ulteriori informazioni, contattatemi.
Arpanet mail:
  RMS@MIT-MC.ARPA

Usenet:
  ...!mit-eddie!RMS@OZ
  ...!mit-vax!RMS@OZ

US Snail:
  Richard Stallman
  166 Prospect St
  Cambridge, MA 02139

 

FacebookTwitterGoogle+Share